Menu Principale

Gio 05 Giu 2014

CAMBIO RESIDENZA IN TEMPO REALE

L’ART. 5 D.L. 09 FEBBRAIO 2012 ENTRATO IN VIGORE IL 9 MAGGIO 2012 PREVEDE CHE IL CAMBIO DI RESIDENZA DECORRA DAL GIORNO IN CUI VIENE FATTA LA “DICHIARAZIONE DI RESIDENZA”,
ACQUISISCE CIOE’ VALIDITA’ IL GIORNO STESSO IN CUI VIENE CONSEGNATO IN COMUNE IL MODULO DI DICHIARAZIONE DI RESIDENZA


RICHIESTA DI RESIDENZA PER CITTADINI PROVENIENTI da altri Comuni o dall’ Estero

LA DICHIARAZIONE DI CAMBIO DI RESIDENZA VA PRESENTATA AGLI UFFICI DEL COMUNE DI NUOVA RESIDENZA, MEDIANTE LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DI UN APPOSITO MODELLO
"DICHIARAZIONE DI RESIDENZA" CHE SI PUO’ RITIRARE PRESSO LA PORTINERIA DELL’ENTE, OPPURE SCARICARE QUI

IN QUESTO MODULO IL DICHIARANTE SEGNALA IL COMUNE O LO STATO DI PROVENIENZA DELL’ULTIMA RESIDENZA E L’INDIRIZZO DELLA NUOVA RESIDENZA.

IL DICHIARANTE DEVE COMPILARE ANCHE I CAMPI RELATIVI AI SUOI DATI PERSONALI, ALLA SUA PATENTE DI GUIDA E ALLE TARGHE DEI VEICOLI A LUI INTESTATI.

NEL MODULO SONO PRESENTI ANCHE I CAMPI RELATIVI AD EVENTUALI FAMILIARI, DI CUI BISOGNA INDICARE IL LEGAME DI PARENTELA CON IL DICHIARANTE, I DATI PERSONALI, DELLA PATENTE E LE TARGHE DEI VEICOLI A LORO INTESTATI.

NEL MODULO DI DICHIARAZIONE BISOGNA ANCHE INDICARE, SE NELL’ABITAZIONE SITA AL NUOVO INDIRIZZO SONO GIA’ ISCRITTE ALTRE PERSONE. IN PARTICOLARE BISOGNA SPECIFICARE SE CON QUESTE PERSONE SUSSISTONO DEI RAPPORTI DI PARENTELA O MENO.

NEL CASO IN CUI NELL’ABITAZIONE RISIEDA GIA’ UN’ALTRA FAMIGLIA, E’ NECESSARIO CHE UN SUO RAPPRESENTANTE MAGGIORENNE DIA IL CONSENSO AL CAMBIO DI RESIDENZA DEL DICHIARANTE ED EVENTUALI SUOI FAMILIARI, ALLEGANDO AL MODULO UNA COPIA FRONTE E RETRO DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA’.

ALLEGATO AL MODULO DEVE ESSERE PRESENTATA ANCHE LA COPIA DEL CONTRATTO DI AFFITTO E/O AUTOCERTIFICAZIONE IN CUI SI DICHIARA DI ESSERE PROPRIETARI DELL’IMMOBILE.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI RESIDENZA

 

E’ POSSIBILE CONSEGNARE DI PERSONA PRESENTANDOSI AGLI SPORTELLI DELL’UFFICIO ANAGRAFE DEL COMUNE.

IN ALTERNATIVA TRAMITE:

  • POSTA ELETTRONICA ORDINARIA, FAX O RACCOMANDATA, FIRMANDOLA A MANO E FACENDONE UNA SCANSIONE;
     
  • POSTA ELETTRONICA ORDINARIA, ALLEGANDO IL MODELLO SOTTOSCRITTO CON FIRMA DIGITALE OPPURE IDENTIFICANDOSI CON LA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA O LA CARTA DEI SERVIZI;
     
  • POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC), CON LA QUALE NON E’ NECESSARIO FIRMARE LA DICHIARAZIONE IN QUANTO LA PERSONA VIENE DIRETTAMENTE IDENTIFICATA CON LA PEC.

ALLA DICHIARAZIONE BISOGNA POI ALLEGARE IN TUTTE LE MODALITA’ DI CONSEGNA ANCHE COPIA DEL DOCUMENTO D’IDENTITADEL DICHIARANTE E DI TUTTI I FAMILIARI CHE CON LUI TRASFERISCONO LA RESIDENZA.

L'Art. 55 del dlgs 28/12/2013 n. 154 stabilisce che le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all'istruzione, all'educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore devono essere assunte di comune accordo, tenendo conto delle capacità, dell'inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli e dispone altresì che in caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice.

In caso di cambio di residenza di un solo genitore con figli minori o di minori che cambiano residenza non contestualmente ai genitori, alla dichiarazione di residenza deve essere allegato il modulo relativo all'assenza del genitore che non si trasferisce.


PROCEDURA SUCCESSIVA ALLA CONSEGNA DELLA DICHIARAZIONE DI RESIDENZA


UNA VOLTA CONSEGNATO IL MODULO DI DICHIARAZIONE DI RESIDENZA, L’UFFICIALE DI ANAGRAFE DEVE PROVVEDERE ENTRO DUE GIORNI LAVORATIVI ALL’ISCRIZIONE ANAGRAFICA.

L’EFFETTO GIURIDICO DI TALE ISCRIZIONE DECORRE PERO’ DALLA DATA DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE. PER TALE MOTIVO IL CAMBIO DI RESIDENZA E’ DEFINITO IN TEMPO REALE.

INOLTRE NEI 45 GIORNI LAVORATIVI SUCCESSIVI ALLA DICHIARZIONE DI RESIDENZA IL COMUNE E’ TENUTO AD EFFETTUARE LE OPPORTUNE VERIFICHE, CONTROLLANDO LA DOCUMENTAZIONE PRESENTATA DAL DICHIARANTE O L’EVENTUALE DOCUMENTAZIONE TRASMESSA DAL PRECEDENTE COMUNE DI RESIDENZA.

IN CASO DI ESITO NEGATIVO DELLE VERIFICHE, L’INTERESSATO RICEVERA’ DAL COMUNE UNA COMUNICAZIONE DI DINIEGO E AVRA’ 10 GIORNI DI TEMPO PER PRESENTARE OSSERVAZIONI SCRITTE AL FINE DI EVITARE L’ANNULLAMENTO DEL CAMBIO DI RESIDENZA E IL RIPRISTINO DELLA SITUAZIONE PRECEDENTE ALLA DICHIARZIONE.

SI PUO’ PROCEDERE ALLA RICHIESTA SENZA FARE LUNGHE FILE BASTA SCARICARE GLI APPOSITI MODELLI CLICCANDO QUI, COMPILARLI, ALLEGARE AD ESSI SCANSIONE DEI DOCUMENTI RICHIESTI E SPEDIRE TUTTO TRAMITE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA A:

P.E.C.: protocollogenerale@pec.comunediaprilia.gov.it
P.E.C.: anagrafe@pec.comunediaprilia.gov.it

OPPURE TRAMITE FAX

AI NUMERI 06 92 018 257